Chi sono

 

Chi sonoChi sono, per fortuna, non lo so. Chi uno è non basta la vita per scoprirlo, tanto meno un sito internet per raccontarlo. In ogni caso, non chiedetelo a me; meglio farselo dire da chi mi conosce dal vivo: familiari, amici, colleghi, studenti, ex pazienti. Non che alcuno di loro possa dirvi la verità su di me, ma certo ognuno di loro potrebbe darvene un frammento. Quella che segue, dunque, non è un’autobiografia: al massimo, la prefazione di un’autobiografia immaginata. Un paratesto senza testo, dove il curatore e l’autore paradossalmente coincidono (per meglio dire: assumono l’uno la maschera dell’altro).

[Per continuare a leggere, clicca qui]